Testo

2009

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Centenario di Plinio Corrêa de Oliveira

 

Un Paese emblematico

 

Il 13 novembre, la TFP francese ha organizzato a Parigi una conferenza in occasione del centenario della nascita del professor Plinio Corrêa de Oliveira.


Ha aperto i lavori il Principe Dom Luiz d’Orléans Bragança, Capo della Casa Imperiale del Brasile (foto a dx), che ha riferito gli stretti rapporti che univano il leader cattolico alla Famiglia Imperiale. Egli stesso, insieme al fratello Dom Bertrand, è entrato a fare parte della TFP brasiliana dietro un preciso consiglio del padre, il Principe Dom Pedro Henrique.


Ha preso poi la parola il prof. Massimo Introvigne, avvocato, membro dell’Associazione Italiana di Sociologia, fondatore e direttore del Centro di Studi sulle Nuove Religioni, nonché Reggente Nazionale Vicario di Alleanza Cattolica, che ha introdotto il suo libro «Una battaglia nella notte: Plinio Corrêa de Oliveira e la crisi nella Chiesa nel ventesimo secolo», pubblicato di recente in Italia.


In conclusione, S.A.R. il Duca Paul Wladimir von Oldenburg, della TFP tedesca, ha rivolto ai convenuti un appello all’impegno in difesa della civiltà cristiana, sulla scia dell’esempio lasciato dal maestro Plinio Corrêa de Oliveira.
Ha moderato l’incontro il dott. Caio Xavier da Silveira, presidente di Pro Europa Christiana, che ha ricordato come il dottor Plinio avesse scritto il suo capolavoro «Rivoluzione e Contro-Rivoluzione», con un’attenzione speciale alla Francia, paese che egli riteneva in certo modo emblematico, in ciò che riguarda i fenomeni sia rivoluzionari che contro-rivoluzionari.


È seguito un vin d’honneur, durante il quale i convenuti hanno potuto condividere punti di vista con i vari relatori.

Categoria: Marzo 2009

Iscriviti alla Newsletter

Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter