Testo

2010

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Il mondo delle TFP

 

 Il Giorno del Timone

 

La TFP ha partecipato con uno stand al tradizionale raduno del Timone, che si tiene ogni anno nella Cascina La Lodovica, presso Vimmercate, in Brianza. Come sempre, è stata una bella occasione per rivedere vecchi amici e contattare tante persone. Il raduno è cominciato venerdì 21 maggio, con una processione con la Madonna di Fatima. La domenica, la nota rivista di apologetica cattolica diretta da Gianpaolo Barra, ha concesso il premio Defensor Fidei al Cardinale Carlo Caffarra.

 

Nobility.org

 

Il 25 agosto, festa di S. Luigi re di Francia, è stato lanciato negli Stati Uniti, a cura della TFP americana, il sito in inglese Nobility.org che fungerà da strumento per la nuova campagna di diffusione del libro di Plinio Corrêa de Oliveira Nobiltà ed élites tradizionali analoghe.

 Lanciato originalmente nel 1993, questo libro sta conoscendo un rinnovato favore nel mondo anglosassone, nella misura in cui sempre più persone mostrano un crescente disappunto nei confronti dell’american way of life, aprendosi quindi a nuovi orizzonti.

 A riprova di quanto il tema sia scottante negli Stati Uniti, giova ricordare che il lancio dell’edizione americana del libro, nel settembre 1993 al Mayflower Hotel, aveva rappresentato “la più grande riunione conservatrice a Washington dopo l’inaugurazione di Ronald Reagan”, nel giudizio di un noto analista politico.

 Adesso, con questo sito, la TFP americana intende dar voce a tutti quelli che, nell’attuale dibattito ideologico, vogliono spezzare una lancia in favore delle legittime gerarchie sociali e contro l’egualitarismo imperante.

 Man mano, il sito incorporerà anche sezioni in altre lingue, compreso l’italiano. Comunque, il libro in questione può essere consultato online sul sito della TFP italiana nella sezione Biblioteca.

 

Presentata in Perù la biografia di Plinio Corrêa de Oliveira

 

È stata recentemente presentata in Perù la biografia di Plinio Corrêa de Oliveira, scritta dal prof. Roberto de Mattei, «Il crociato del secolo XX. Plinio Corrêa de Oliveira» (Piemme, 1996). Pubblicata originariamente in Italia, l’opera era stata oggetto di convegni a Roma, Milano, Padova, Napoli, Palermo e altre città.

 L’edizione peruviana, rivista dall’autore, è stata presentata in avant première a un ristretto gruppo di invitati, nella sede dell’Associazione Tradición y Acción por un Perú Mayor, consorella delle TFP. Per l’occasione è giunto a Lima S.A.I.R. Dom Bertrand d’Orleans e Braganza, Principe imperiale del Brasile e discepolo di Plinio Corrêa de Oliveira, che ha tenuto l’intervento principale. È seguito un animato cocktail (Foto 1).

 Il giorno dopo, la biografia del leader cattolico brasiliano è stata presentata nell’auditorio della Fiera del Libro di Lima, con la partecipazione di quasi 200 persone. Hanno parlato i signori José Antonio Pancorvo e Pablo Luis Fandiño, di Tradición y Acción, introducendo la relazione principale, tenuta da Dom Bertrand (Foto 2).

 Il Principe ha dovuto poi soffermarsi a lungo nello stand dell’Associazione per firmare le molte copie del libro che il pubblico gli porgeva (Foto 3).

 Il libro del prof. De Mattei è la prima biografia scritta su Plinio Corrêa de Oliveira, un personaggio che ha attraversato quasi da una sponda all’altra il turbolento secolo XX. Tanto che la sua biografia si confonde con quella del secolo. Dopo aver esaminato gli anni della sua formazione spirituale e intellettuale, il libro intraprende un’analisi approfondita delle successive battaglie intraprese da Plinio Corrêa de Oliveira, sia in ambito temporale sia spirituale, concludendo che “forse a nessun altro personaggio si addice meglio il nome di Crociato del secolo XX”. 

 

Gran Bretagna: in difesa della famiglia

 

Come parte di un’ampia campagna in difesa della famiglia, il Tradition Family Property Bureau for the United Kingdom ha pubblicato il libro «L’istituzione cristiana della famiglia. Una forza dinamica per rigenerare la società». L’opera include diversi saggi, scritti e conferenze del prof. Plinio Corrêa de Oliveira sul tema della famiglia.

 Il primo capitolo studia la famiglia come cellula fondante della società, dall’Antichità all’epoca feudale. “La nazione è una famiglia di famiglie con a capo il padre dei padri”, scriveva il celebre storico francese Foustel de Coulanges ne «La Cité antique». Tutta una sezione è poi dedicata alla famiglia nel Medioevo, l’epoca in cui la Civiltà cristiana fiorì con vigore maggiore. Allora le famiglie, e quindi le regioni, erano il fondamento dell’ordine sociale e politico. “La famiglia — conclude questa sezione — è l’anima stessa della società e dello Stato”.

 Vengono i tempi moderni, ed ecco avviarsi un processo di disgregazione della famiglia, le cui attribuzione sono sempre di più assorbite dallo Stato, il ché sfocia in una crescente massificazione. Lo Stato diventa sempre più centralizzato e assolutista, a scapito delle strutture sociali tradizionali, creando l’humus che ha permesso il sorgere del moderno totalitarismo.

 Nel capitolo quattro si apre un’analisi in profondità del carattere stesso della famiglia, partendo dalla virtù dell’“aseità”, un termine della filosofia medievale che significa la caratteristica di ciò che sussiste per se stesso e trova la giustificazione della propria esistenza nella propria stessa essenza. L’aseità è un attributo di Dio. Per estensione, l’aseità è la caratteristica degli esseri creati da Dio per la quale ognuno è unico e irrepetibile.

 L’aseità è, quindi, la virtù per cui una persona sviluppa la sua propria originalità, elaborando qualità che la rendono unica e irrepetibile nell’opera della Creazione. Questo è vero per le persone come per le famiglie e, dunque, per le regioni e per le nazioni. In questo senso, la virtù dell’aseità è il “mattone fondamentale” con cui si costruisce una società organica.

 Il libro non sarebbe completo senza un’analisi dei pericoli che insidiano la famiglia nei nostri giorni, dal divorzio all’aborto alla difficile situazione dei giovani. Il tutto corredato con citazioni dei Papi.

 L’opera conclude invitando a rigettare i nuovi “modelli” di famiglia che si sono dimostrati perniciosi per il tessuto sociale e per i valori cristiani, e a tornare invece alla famiglia tradizionale con tutti i suoi benefici tante volte comprovati. Questo processo potrà essere lento e non sempre facile, ma è indispensabile. E, soprattutto, non mancherà l’aiuto della Provvidenza, senza il quale nessuno sforzo umano può approdare a niente di buono.

Categoria: Ottobre 2010

Iscriviti alla Newsletter

Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter