pliniologo

Sito dedicato al

Prof. Plinio Corrêa de Oliveira
(1908-1995)

pensatore e leader cattolico,

ispiratore delle Società per la difesa della

Tradizione Famiglia e Proprietà - TFP

Home

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Centenario di Plinio Corrêa de Oliveira

 

Convegni

 

Biella

[Organizzato dai Cattolici Biellesi per la Libertà, in collaborazione con altre realtà del mondo cattolico, si è tenuto a Biella il convegno “Una battaglia nella notte. Plinio Corrêa de Oliveira e la crisi del secolo XX nella Chiesa”. Trascriviamo l’articolo pubblicato in merito sul giornale Il Biellese.]

 Tutte le associazioni cattoliche biellesi hanno collaborato per l’ottima riuscita della serata in cui il sociologo Massimo Introvigne ha presentato per la prima volta in Italia il suo libro Una battaglia nella notte. Plinio Corrêa de Oliveira e la crisi del secolo XX nella Chiesa. Pieno quindi il teatro don Minzoni, venerdì. In apertura Carlo Rossi ha lanciato un appello: “Verremo fuori dai guai causati dal mercantilismo, se riusciremo a portare in politica i valori della dottrina sociale della Chiesa”.

Di Chiesa e della crisi che l’ha investita nel secolo scorso ha poi trattato Introvigne, spiegando che “tutte le crisi della società hanno un riflesso nella Chiesa. Per una sorta di silenziosa complicità, in Occidente si sono scaricate all’interno della Chiesa le grandi crisi ideologiche. Lo confermano la crisi del sacerdozio nella seconda metà del Novecento, quella delle confessioni, lo scarso numero di cattolici che contribuiscono alle necessità della Chiesa. Non è servito il Concilio Vaticano II a rimediare, anzi: essendo stato percepito come manomissione della liturgia, i cristiani si sono sentiti smarriti, confusi, perplessi e perfino delusi. Invece di un balzo in avanti, il Concilio è stato un processo di decadenza”.


Il 2008 è l’anno degli anniversari: a 150 anni dall’apparizione di Lourdes, a 50 anni dalla morte di Pio XII che aveva anticipato il Concilio promuovendo l’apostolato dei laici e la validità dell’impegno politico, cade il centenario della nascita di Plinio Corrêa de Oliveira, esponente di un nuovo cattolicesimo che si pone domande e cerca risposte costruttive.

Di questo brasiliano, avvocato, professore universitario e giornalista, ancor poco conosciuto in Italia, il sociologo Introvigne ha indagato l’ideologia e il contesto storico, ricordando la sua analisi: prima sui regimi autoritaristici che lasciavano un certo spazio alla Chiesa, poi sul populismo e l’involgarimento della cultura, la politica demagogica e retorica, per arrivare negli anni Sessanta al cedimento di una parte del mondo cattolico davanti al marxismo e alla mancata condanna da parte del Concilio per paura delle minacce di gravi persecuzioni; e infine al cedimento al radicalismo libertario che ha attaccato principi non negoziabili, che negli ultimi decenni del secolo sono stati la famiglia e la vita.

“Dobbiamo lavorare sulla speranza, unire i cattolici in ogni parte del mondo, guidare i laici cattolici, scendere in campo, ma anche saper fermarci a pregare - ha spiegato. I cattolici hanno vissuto la notte, l’hanno ripensata con lucidità e fermezza straordinaria e ora devono sperare nell’alba, entrando nella società per la maggior gloria di Dio. Quando si lavora per la causa di Dio, si lavora per la causa dell’uomo. Come dice l’enciclica Spe salvi, la nostra è una speranza soprannaturale. Non possiamo permetterci il lusso di non avere speranza, che è nel dna dei cattolici. È iniziato un processo di inversione di tendenza, mentre la secolarizzazione si autolimita. Gruppi di laici stanno studiando e diffondendo il Magistero della Chiesa: ne sono esempio la qualità crescente di entusiasmo per la parola di papa Benedetto XVI”.


(Mariella Debernard, Il Biellese, 20 novembre 2008. Nella foto, il prof. Massimo Introvigne)

 

Torino


Alleanza Cattolica del Piemonte ha organizzato presso la Sala convegni di Terrazza Solferino, a Torino, la presentazione del libro del dott. Massimo Introvigne, «Una battaglia nella notte. Plinio Corrêa de Oliveira e la crisi nella Chiesa nel XX secolo».


Introducendo l’autore, il prof. Mauro Ronco, Reggente regionale di Alleanza Cattolica, docente universitario e già membro del Consiglio Superiore della Magistratura, ha sottolineato come la figura e il pensiero del leader brasiliano rappresentino una struttura portante per vasti settori del cattolicesimo italiano e, in particolare, per Alleanza Cattolica.
Dopo l’intervento dell’autore e le parole conclusive del Reggente nazionale sig. Giovanni Cantoni, il giovane tenore Carlo Amedeo Folco ha allettato i partecipanti con un commovente recital di musica religiosa ed operistica.

 

Ferrara


Organizzata dalla Scuola di Educazione Civile, si è tenuta a Ferrara la presentazione del più recente libro di Massimo Introvigne. L’evento ha avuto luogo presso la Sala della Camera di Commercio, nel centro storico del capoluogo estense.


L’autore è stato presentato dal dott. Massimo Martinucci, di Alleanza Cattolica, il quale ha sottolineato come il Brasile, essendo il più grande paese cattolico del mondo, sia anche una componente fra le più importanti della cristianità occidentale.


Se da una parte il Brasile ha prodotto soggetti della sinistra come i teologi della liberazione, d’altra parte ha visto nascere personaggi del calibro di Plinio Corrêa de Oliveira, “uno dei più grandi maestri del pensiero cattolico contro-rivoluzionario nel secolo XX”. 

Categoria: Marzo 2009

Iscriviti alla Newsletter

captcha 
Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter