Testo

2009

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Il mondo delle TFP

 

Attività, didascalie delle foto

- Vista del plenario dell'università estiva delle TFP a Kleinheubach

- Da sin., SAIR Principe Dom Bertrand de Orleans e Bragança, SAS Duca Paul von Oldenburg, Conte Peter zu Stolberg

- Messa solenne nella cappella del Palazzo della Residenz, a Würzburg

- Visita al castello di Burg Ronneburg

- ll circolo di studio di lingua tedesca

- Crociera estiva in veliero per ragazzi sul Mare Baltico: Polonia, Danimarca, Svezia

- Ragazzi polacchi e slovacchi sui Monti Tatra

-  Parigi, conferenza pubblica della TFP francese nel Salon Hoche

- Programma di apostolato per ragazzi a Cracovia, Polonia

- Copertina del libro contro l’aborto, oggetto di una vasta campagna in Colombia

- Campagna di piazza contro l’aborto in Brasile

- La TFP tedesca partecipa al pellegrinaggio al Santuario di Altötting, presieduto da S.E. Mons. Wolfgang Haas, arcivescovo di Lichstenstein

- Concerto di musiche militari e popolari nella sede Notre Dame de la Clairière, della TFP francese

- Conferenza nel TFP Washington Bureau, della quale partecipano ogni settimana giovani e policy makers

- Partecipazione alla Fiera del Libro a Lima, Perù

 

Summer Camp in USA e Irlanda

A call to chivalry, Un appello alla cavalleria. Ecco il titolo di tre campeggi estivi per ragazzi svoltisi rispettivamente in Louisiana e Pennsylvania, negli Stati Uniti, ed in Roscrea, Irlanda.


Questi campeggi costituiscono occasioni di grande sfida spirituale ed intellettuale. Alla Messa e alle preghiere quotidiane seguono conferenze e presentazioni che spiegano, in modi adatti alla giovani età dei partecipanti, i punti fermi della dottrina cattolica, applicati ai problemi che, concretamente, affliggono oggi la nostra società.


Giochi, rappresentazioni teatrali, passeggiate e grigliate, completano l’ambiente comunque estivo e rilassato che caratterizza questi campeggi.

In Louisiana, mons. Robert Berggreen, parroco di St. Agnes, a Baton Rouge, tenne due interventi nei quali confutò alcuni errori del protestantesimo, come la dottrina della “sola Scriptura”. Thomas Drake, direttore della TFP americana, spiegò l’ordine cristiano medievale e la sua successiva rovina per via del processo rivoluzionario attraverso le tappe ormai note: protestantesimo, rivoluzione francese, comunismo, rivoluzione del ‘68.

Un’intera giornata fu dedicata allo studio della guerra dei “Cristeros”, nel Messico (1926-1929), una vera e propria crociata contro il laicismo dell’epoca nella quale morirono martiri migliaia di cattolici, principalmente militanti dell’Azione cattolica giovanile (ACJM). Alcuni sono già stati beatificati. Il grido dei Cristeros “¡Viva Cristo Rey!” divenne una sorta di leitmotiv dei ragazzi.

Il campeggio in Herndon, Pennsylvania, contò con la presenza della statua pellegrina internazionale della Madonna di Fatima, accolta in grande pompa e poi oggetto di atti di culto durante l’incontro. Tra le visite culturali, la partecipazione al Sunset Parade nonché al Silent Drill del US Marine Corps in Washington DC.

Il campeggio irlandese ebbe luogo nell’abbazia trappista di St. Joseph, in Roscrea, e contò con la partecipazione di ragazzi irlandesi, scozzesi e francesi. Il tema era incentrato sul  processo di scristianizzazione dell’Occidente, al quale furono dedicate ben tre presentazioni audiovisive. Nella cena di chiusura, l’abbate Dom Richard fece un vivo appello ai giovani affinché si impegnassero nella difesa della Chiesa.

Categoria: Ottobre 2009

Iscriviti alla Newsletter

captcha 
Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter