La libertà della Chiesa nello Stato comunista

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
IX — Conclusione pratica
Per annichilire i vantaggi che, nell'Occidente, il comunismo sta già raggiungendo con i suoi accenni di una certa distensione sul terreno religioso e sociale, è importante e urgente illuminare l'opinione pubblica sul carattere intrinsecamente e necessariamente fraudolento della "libertà" da lui concessa alla Religione, e sull'impossibilità della coesistenza pacifica fra un regime comunista — anche se moderato — con la Chiesa Cattolica.

IX — Conclusione pratica


Per annichilire i vantaggi che, nell'Occidente, il comunismo sta già raggiungendo con i suoi accenni di una certa distensione sul terreno religioso e sociale, è importante e urgente illuminare l'opinione pubblica sul carattere intrinsecamente e necessariamente fraudolento della "libertà" da lui concessa alla Religione, e sull'impossibilità della coesistenza pacifica fra un regime comunista — anche se moderato — con la Chiesa Cattolica.

Categoria: La libertà della Chiesa nello Stato comunista