TFP Newsletter 25 novembre 2022

TFP Newsletter 25 novembre 2022

 

 

 TFP NEWSLETTER 25 NOVEMBRE 2022

 

shadowtop.jpg

         Gentile ,

 

     È  stato pubblicato da poco il Quattordicesimo Rapporto sulla Dottrina Sociale della Chiesa nel Mondo a cura dell’Osservatorio Card. Van Thuân e alla cui stesura abbiamo avuto il piacere di collaborare. Il numero di quest’anno ha per titolo Proprietà privata e libertà: contro lo Sharing globalista e conta tra gli autori anche il Cardinale Müller, già prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. In questa newsletter, a mo’ di invito alla lettura, trovate per gentile concessione del Direttore, il professore Stefano Fontana, il saggio introduttivo a firma dello stesso e del direttore de La Nuova Bussola Quotidiana, Riccardo Cascioli, e un pezzo a firma di José Antonio Ureta, della TFP francese. Chi fosse interessato ad acquistare una o più copie del Rapporto scriva una email a acquisti.ossvanthuan@gmail.com oppure vada direttamente sul sito dell’Osservatorio e segua le istruzioni per l’acquisto.

 

                                                                                                        Cordialmente  

Samuele Maniscalco

    

UNA LEZIONE SULLA NATURA DEL DENARO E DELLA RICCHEZZA: IL CROLLO DELLE CRIPTOVALUTE        

di John Horvat


Per molto tempo, la criptovaluta è apparsa piena di glamour e di prestigio, ma il fiasco di FTX Crypto è la prova che non è tutto oro quel che luccica. Un avvilito signor Bankman-Fried ora ammette di aver commesso degli errori di valutazione. A prescindere da chi sia la colpa, resta il fatto che le criptovalute sono in difficoltà. L'ultimo crollo mette in discussione la saggezza di questi investimenti: se ne ricava una lezione sulla vera natura del denaro, della valuta e della ricchezza.

 

SEI CARATTERISTICHE DELLA GESTIONE AMBIENTALE IN UNA SOCIETÀ ORGANICA       

di James Bascom


Una vera gestione cristiana della Terra dovrebbe innanzitutto riconoscere Dio, distinto dalla sua creazione, come l'Essere Supremo. È però possibile prendersi cura del pianeta Terra senza essere contaminati dai principi socialisti del movimento ambientalista? E che aspetto potrebbe avere una gestione della Terra in una società cristiana organica?

 

CONTROLLO SOCIALE E TRASFORMAZIONE POSTMODERNA DELLA PROPRIETÀ 

 

di Riccardo Cascioli e Stefano Fontana

    

Questo XIV Rapporto sulla Dottrina Sociale della Chiesa nel Mondo va letto in continuità con il precedente in cui si esponevano le caratteristiche del “modello cinese” e come esso venisse importato in Occidente. Il numero di quest’anno si propone di considerare le sorti della proprietà privata in questo nuovo contesto. Si potrà così constatare che l’odio ideologico verso questo principio di diritto naturale non ha perso né di intensità né di efficacia rispetto al passato, ha piuttosto cambiato solo la sua forma di espressione.

 

LA CHIESA PUÒ BARATTARE GLI INSEGNAMENTI SULLA PROPRIETÀ PRIVATA CON I BENEFICI PASTORALI DEI REGIMI COMUNISTI? 

di José Antonio Ureta

 

L'arresto e l'incriminazione del cardinale Joseph Zen hanno evidenziato ancora una volta quanto si stia rivelando dannoso per la Chiesa cattolica l'accordo segreto provvisorio tra il Vaticano e il governo di Pechino sulla nomina dei vescovi. Infatti, con il pretesto della "sinizzazione", il PCC ha imposto nuovi "Regolamenti sugli affari religiosi" e nuove "Misure amministrative per i gruppi religiosi", che stabiliscono rigorosi criteri per la registrazione e l'attività delle organizzazioni religiose e dei loro leader. Un esempio su tutti: «Le organizzazioni religiose devono sostenere la leadership del Partito Comunista Cinese» e «incarnare i valori fondamentali del socialismo». Il problema che si pone è il seguente: quanto è importante la proprietà privata nella Dottrina sociale complessiva della Chiesa e fino a che punto la sua predicazione può essere sacrificata in nome della salus animarum e della libertas Ecclesiae?

 

DALLA RETE CONTRO IL GRANDE RESET, IN DIFESA DELLA PROPRIETÀ PRIVATA  

 

di Stefano Fontana

    

La proprietà lega la persona alla famiglia, al lavoro, ad un contesto territoriale e sociale, ad una storia e a una tradizione di senso e quindi si oppone all'artificializzazione della vita da parte di attori globali con l’intento di controllare un mondo appiattito. Il XIV Rapporto sulla Dottrina Sociale della Chiesa nel Mondo mette bene in luce lo stretto legame che esiste tra l’obiettivo della sostituzione della proprietà con la condivisione (sharing) e il controllo politico ed economico sui cittadini.

 

LA MORTE SARÀ INGHIOTTITA DALLA VITTORIA  

di Plinio Corrêa de Oliveira

 

Nessuno può fissare lo sguardo a lungo sulla morte, se non ha la Fede. È quanto è successo agli uomini: perduta nel secolo XIX la Fede, nel secolo XX essi hanno cominciato a distogliere lo sguardo dalla morte. Ma ciò che v'è di più importante nella vita è proprio la morte. Se gli uomini non avranno un atteggiamento retto, equilibrato e cristiano verso la morte, non saranno capaci di tenere un atteggiamento retto, equilibrato e cristiano davanti alla vita.

 

separator.jpg

separator.jpg

© Associazione Tradizione Famiglia Proprietà, Via Nizza 110 - 00198 Roma. Questa Newsletter ha carattere informativo. Se non desidera riceverla più, basta cliccare qui 

Annulla l'iscrizione ‍. Per qualsiasi informazione inviate una mail a info@atfp.it

shadowbottom.jpg