Non sei connesso. La newsletter potrebbe includere alcune informazioni sull'utente, quindi potrebbero non essere visualizzate correttamente.

TFP Newsletter 5 febbraio 2023

TFP Newsletter 5 febbraio 2023

 

 

 TFP NEWSLETTER 5 FEBBRAIO 2023

 

shadowtop.jpg

         Gentile Visitatore,

 

     Quante volte ci siamo sentiti dire “Vivi e lascia vivere”? E quante volte, dietro quello slogan abbiamo scoperto che si nascondeva una persona intollerante verso il suo stesso interlocutore? Tutti possono “vivere”, soprattutto se trasgredisce i Comandamenti della Legge di Dio. Chi invece intende non cedere al relativismo deve essere schiacciato. Questa tendenza va consolidandosi sempre di più, ma, una volta giunta alle sue ultime conseguenze, farà ripiombare le società occidentali nel Terrore di giacobina memoria.

 

                                                                                                      Cordialmente  

Samuele Maniscalco

    

LA MORTE DEL LIBERALISMO DEL “VIVI E LASCIA VIVERE”          

di John Horvat


Il liberalismo del "vivi e lascia vivere" è morente. Un post-liberalismo dell’“accetta-e-convalida” è pronto a imporre la sua tirannia su un mondo senza valori. Gli esempi di post-liberalismo dell’“accetta-e-convalida” abbondano e ora dominano la scena della guerra culturale. L'obiettivo è sopprimere quel poco che resta di opposizione cristiana


COME LA CONTEMPLAZIONE PUÒ AIUTARCI A RISOLVERE LA CRISI MORALE DI OGGI       

di Jon Paul Fabrizio 


Dare un senso alla crisi attuale è un compito arduo. Ci troviamo di fronte a un disastro morale che richiede di guardare oltre il piano naturale della mera politica spicciola. Se vogliamo trovare la soluzione, dobbiamo scavare più a fondo nel problema. Ed esiste un potente mezzo di discernimento che deve essere preso in considerazione se vogliamo combattere la lotta odierna per i valori morali: questo mezzo è la contemplazione.

 

NOTIZIE DALLA RETE LA CANCEL CULTURE CANCELLA ANCHE LA POLIZIA

 

di Lorenza Formicola

 

Le varie teorie della cancellazione ritengono che il razzismo sia intrinseco a vita e cultura americane. In particolare, però, sono i corpi di polizia ad essere accusati di razzismo sistemico. Negli ultimi tempi, tale biasimo s’è convertito con conseguenze pesanti con tagli ai fondi che ne hanno diminuito il numero e la presenza anche nei quartieri più violenti e a più alto tasso di criminalità delle città Usa. Ma come ha scritto il giornalista Rampini “Nel corso del 2021 in tutta l’America la polizia ha sparato a 1054 individui, la maggioranza dei quali era bianca, armata e aggressiva. (…) Nello stesso anno più di diecimila omicidi sono stati commessi da Black, e la maggior parte delle vittime apparteneva al loro stesso gruppo etnico”. Il problema, dunque, non è la polizia

 

UN FATTO POCO CONOSCIUTO DELLA VITA DI DON BOSCO: LA LETTERA ALL’IMPERATORE FRANCESCO GIUSEPPE   

di Plinio Corrêa de Oliveira

 

Il 31 gennaio scorso abbiamo festeggiato la festa liturgica di San Giovanni Bosco. Conosciuto come l'Apostolo della gioventù e impareggiabile educatore, il santo piemontese è però meno ricordato per le sue simpatie politiche, fermamente ancorate al campo ultramontano. Un fatto della sua vita, in concreto, è poco conosciuto. Nel 1873, la Divina Provvidenza, per mezzo del Santo, dava istruzioni al Sovrano asburgico su come salvare sé stesso, l'Austria e l'Impero. Insomma, su come fare la Contro-Rivoluzione.

 

separator.jpg

separator.jpg

© Associazione Tradizione Famiglia Proprietà, Via Nizza 110 - 00198 Roma. Questa Newsletter ha carattere informativo. Se non desidera riceverla più, basta cliccare qui 

Annulla l'iscrizione ‍. Per qualsiasi informazione inviate una mail a info@atfp.it

shadowbottom.jpg