Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

 

Ecuador: un milione e mezzo per la famiglia

 

marchaporlavidaQuesto non lo leggerete sui giornali italiani.

Domenica scorsa, un milione e mezzo di persone hanno sfilato in diverse città dell’Ecuador in difesa della famiglia tradizionale, contro l’aborto e l’ideologia del gender. Nella foto a sinistra, la manifestazione a Guayaquil.

Organizzata dal Frente Nacional por la Familia, la manifestazione ha avuto l’appoggio ufficiale di molti vescovi. L’obiettivo era chiaro: opporsi ai vari disegni di legge presentati dal governo socialista di Rafael Correa che intendono imporre l’ideologia del gender e l’aborto. Scandendo lo slogan “¡Con mis hijos no te metas!” (Giù le mani dai miei figli), i manifestanti esortavano il governo a non toccare l’istituzione della famiglia, colonna dell’ordine sociale e cristiano.

Questa manifestazione segue da vicino altre simili realizzatesi in Perù, Panama, Messico e altri paesi latinoamericani. Si parla ormai di una “inarrestabile onda conservatrice”. La grande domanda è: arriverà quest’onda in Europa? A giudicare dal silenzio della stampa nostrana, la paura c'è...

 

Iscriviti alla Newsletter

captcha 
Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter