Articoli di Plinio Corrêa de Oliveira

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tale padre, tale figlia

 

IT Elisabete IIT Enrique VIIINon poteva essere più antipatica. Magra, longilinea, con qualcosa di simile a suo padre: gli occhi.

In chiave femminile, ha quegli occhietti piccoli ma crudeli, senza espressione di sentimenti, né di affetto e meno ancora di soprannaturale. Grande persecutrice dei cattolici, fu il tormento di Papa San Pio V e ordinò l’uccisione di sua cugina, Maria Stuart, perché era cattolica.

Dà l’impressione di una donna secca, uscita all'improvviso da un barattolo di conserva, vestita da regina. Il colorito del viso è come quello di un cadavere che subitamente avesse aperto gli occhi e tinto le labbra. La fronte è grande e fa pensare a una calvizie precoce. D’altronde era davvero calva e usava una parrucca per sostenere la corona.

Non appare vecchia, ma ha l’immaturità della gioventù e l’appassito della vecchiaia. È l’incontro sfavorevole di tutte le età.

L’abito di Elisabetta I è l’espressione esagerata di qualcosa di bello. È discutibile questa specie di sciarpa che ravvolge completamente il mento, formando una cornice molto strana per il viso. Il manto di ermellino che indossa è molto bello, preziosamente foderato. Ma questa specie di corpetto è bislacco. L'intera figura si presenta comunque in maniera molto sfavorevole. Non c'è chi possa vestire bene una mummia di queste.

La regina tiene nella mano sinistra un globo, che rappresenta il Potere, ma è brutto e sproporzionato a confronto con la Croce. Nello scettro si vede qualche pietra preziosa. Rappresentava la monarchia commerciale dell’Inghilterra, che si stava espandendo, e la cui manifestazione di ricchezza era il suo principale segno di identificazione, nonché del suo spirito. La collana ricamata con pietre preziose, al modo di una decorazione, fa un bel effetto sul mantello. Costei è la grande tiranna che perseguì barbaramente i cattolici del suo tempo.

(Brano di una conferenza del 8 Luglio 1972. Rivista "Catolicismo", Maggio 2018. Senza revisione dell'autore)

Categoria: Serie "Ambienti Costumi Civiltà"

Iscriviti alla Newsletter

captcha 
Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter