Testo

2014

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Accademia estiva 2014

 

Dal 22 al 27 luglio u.s. si è tenuta la VIII Accademia Estiva delle TFP europee. Organizzata dalla Fondazione Piotr Skarga (TFP polacca), l’evento ha avuto luogo nel castello di Niepolomice, a 20 km da Cracovia. Vi hanno partecipato quasi duecento giovani provenienti da 21 paesi, compresa l’Italia.

Ha presieduto l’Accademia S.E. Mons. Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Astana, Kazakhstan, nonché presidente della Conferenza Episcopale dell’Asia Centrale. Presenti anche altri sacerdoti, tra cui don Andrea de Paola, cappellano della Marina militare in Sicilia.

Per speciale grazia, i partecipanti hanno potuto contare sulla presenza della statua pellegrina internazionale della Madonna di Fatima, che nel 1972 pianse a New Orleans. Vera Regina e Signora dell’Accademia, la Madonna è stata onorata con una veglia di preghiere ininterrotta durante tutto il tempo che ha trascorso in Polonia, dove ha visitato anche alcune chiese.

Il tema svolto quest’anno, “Restaurare la civiltà cristiana. Una crociata per il secolo XXI”, è stato tratto dal lemma di s. Pio X, il cui centenario di morte è stato commemorato proprio quest’anno, lo scorso 20 agosto. Al grande Pontefice è stata dedicata la relazione centrale di mons. Schneider, che lo ha definito Catholicus et apostolicus fidei cultor egregius – grande difensore della Fede cattolica e apostolica. S. Pio X, ha affermato il prelato, “si staglia quasi come un Padre della Chiesa redivivo, nello spirito di un sant’Atanasio o di un sant’Ilario”.

Alle conferenze sono seguiti circoli di studio per approfondire i temi trattati. Non sono mancate le consuete visite culturali. Un intero pomeriggio è volato allo Stare Miasto (centro storico di Cracovia): palazzo e cattedrale del Wawell, basilica della Madonna (Mariatska), le varie chiese storiche e l’Università Jagellonska. Dopodiché partenza per il castello di Korzkiew, dove gli intervenuti hanno anche assistito ad un concerto di musica di camera seguito da una cena tipica, innaffiata con un vino speciale prodotto dall’Ordine di Malta in Toscana.

L’ultimo giorno, dopo la Santa Messa solenne nella chiesa parrocchiale di Niepolomice, si è tenuta la cena conclusiva. I partecipanti hanno ricevuto un diploma commemorativo e una statuetta della Madonna come ricordo. Ha chiuso l’Accademia S.A. il Duca Paul Vladimir von Oldenburg, della TFP tedesca, che ha rivolto ai giovani un appello per un impegno sempre più fervido in difesa del valori della civiltà cristiana, sulla scia di Plinio Corrêa de Oliveira: “L’avventura più bella del mondo è la nostra, la crociata del secolo XXI!”.

Categoria: Ottobre 2014

Iscriviti alla Newsletter

captcha 
Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter