Testo

2014

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Preghiera del Connestabile Bertrand du Guesclin a san Luigi IX

 

Signor Re, che inviate i vostri più bei cavalieri all’avanguardia dell’armata cristiana, degnate ricordarvi di un figlio di Francia che vorrebbe innalzarsi fino a voi per meglio servire il Signor Dio e la Dama Santa Chiesa. Datemi del peccato mortale più orrore che non ne avesse Joinville*, che era un buon cristiano. Conservatemi puro come i gigli del vostro stemma. Voi, che serbavate la parola anche quando data a un infedele, fate sì che mai menzogna macchi la mia bocca, anche se la franchezza mi dovesse costare la vita. Prode, inabile alle ritirate, tagliate i ponti alla mia pusillanimità, fate sì che io vada dritto al cuore della battaglia. Voi, il più fiero dei baroni francesi! Insegnatemi a disprezzare il pensiero degli uomini e datemi il gusto nell’impegnarmi per l’onore di Cristo, come i crociati. Infine, o Principe dal grande cuore, non permettete mai che io sia mediocre, meschino o volgare. Fatemi partecipare al vostro cuore regale. E fate sì che, seguendo il vostro esempio, io possa servire regalmente la Francia. Così sia!

 

[Bertand du Guesclin (1320-1380), grande condottiero, Connestabile di Francia, partecipò alla Guerra dei cent’anni tra Francia e Inghilterra. Gli fu concesso l'inusitato onore di essere sepolto nell'abbazia di Saint-Denis, che ospita le tombe dei Re di Francia.]

* Jean de Joinville (1224-1317), compagno d’armi, consigliere e confidente di san Luigi IX, autore della sua biografia.

Categoria: Marzo 2014

Iscriviti alla Newsletter

captcha 
Inoltre se desiderate essere invitati alle riunioni pubbliche in una delle città sopra elencate, Vi preghiamo di selezionare la casella corrispondente.
FacebookTwitter